Immagini mattutine della New York meno conosciuta.

Il video che segue e le successive 6 foto  presentano la High Line di New York, che è il risultato del recente recupero di 1,6 km di ferrovia sopraelevata, costruita negli anni ’30 del secolo scorso e dismessa negli anni ’80. Grazie alla pressione esercitata da un’associazione no-profit della comunità locale, nata nel 1999, è stato annullato l’ordine di demolizione già firmato dal sindaco Giuliani ed è invece nata una suggestiva passeggiata soprelevata nel quartiere West Side di Manhattan. Entro il 2014 sarà terminato il terzo ed ultimo tratto di 0,8 km, che sarà senz’altro il più spettacolare perché abbandona gli edifici della 9a Avenue e punta dritto – in un percorso a cielo aperto – verso l’Hudson River e con il New Jersey sullo sfondo. E’ uno straordinario esempio di riqualificazione urbana, di cui beneficieranno i turisti, gli abitanti e la comunità di NY. Per saperne di più guardate il video (in inglese) o andate a questo articolo.

Il fotografo e il cartellone gialloLe panche per il tramonto

Scritta fasulla 3, in lettere bianche, per creare spazio

La galleria bluIl blocco di edifici in pietra rossa

Scritta fasulla 3, in lettere bianche, per creare spazio

edifici di designLa High Line e la nebbia del mattino

Scritta fasulla 4, in lettere bianche, per creare spazio

Le successive 4 foto riprendono la sorprendente Marina di Manhattan– si stenta a creder di essere a NY – che si trova nel West Side, sull’Hudson River alla fine della 79a strada (ci si arriva tranquillamente anche a piedi).
E’ uno dei tanti punti di riferimento dell’ampio percorso pedonale e di relax che scorre pressochè ininterrotto  (per circa 20 Km) dalla estremità Nord a quella Sud di Manhattan (dove c’è la stazione del Ferry di collegamento con Staten Island – il 5° “borgo” di New York – che sarà la nostra successiva tappa).

Scritta fasulla 5, in lettere bianche, per creare spazio

Scritta fasulla 6, in lettere bianche, per creare spazio
Con i prossimi 9 scatti prendiamo il Ferry (gratuito) per Staten Island, sbarchiamo e raggiungiamo a piedi in pochi minuti il monumento celebrativo delle vittime delle Torri Gemelle – le due ali puntano su Manhattan, ma la foschia non ha aiutato l’improvvisato fotografo. Poi riprendiamo il battello per il rientro inquadrando la punta sud di Manhattan, dove emerge una delle tre nuove torri in costruzione.

Scritta fasulla 7, in lettere bianche, per creare spazio

Scritta fasulla 7BIS, in lettere bianche, per creare spazio

Scritta fasulla 8, in lettere bianche, per creare spazio

Scritta fasulla 9, in lettere bianche, per creare spazio

Scritta fasulla 10, in lettere bianche, per creare spazio
Infine 4 scatti di cui 2 di edifici noti – il primo è il Flatiron Building e il quarto è la Trinity Curch in fondo a Wall Street – e 2 meno noti che si trovano in Madison Square: a sinistra c’è il Metropolitan Life Insurance Building, a destra un grattacielo molto recente che …. non conosco. (P.S. Si chiama One Madison Park, in fase di allestimento finale, uso appartamenti)

FLATIRONINS BUILDONG & ONE MAD PARK

ONE MADISON PARK CONDOTRINITY CHURCH

Scritta fasulla per spazio
Forse ti potrebbe anche interessare:
+ Camminate mattutine a New York (31-01-2012)
+ Riflessioni da New York (06-12-2011)
+ Flash dalla vita quotidiana di New York (05-12-2011)

2 thoughts on “Immagini mattutine della New York meno conosciuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.