Appello al Professor Mario Monti.

Egregio Signor Primo Ministro,

Mario Monti

Lei e il Presidente della Repubblica Napolitano avete compiuto, con la rapidissima  formazione del Governo, un miracolo all’italiana che mi rende orgoglioso. Lei ha dichiarato che i Suoi pilastri saranno rigore, crescita ed equità e più dell’80% degli italiani Le crede e Le dà fiducia.

L’Italia ha una situazione finanziaria, economica, sociale e morale degradata, ma io sono tra quelli che pensano che può ancora invertire la rotta.
Sono anche d’accordo con coloro che ritengono che il cambiamento possa avvenire solo attraverso un recupero dei valori civili ed etici del nostro vivere quotidiano e che questo richieda, come pre-condizione, un esempio dall’alto.

Continua la lettura…

Il ballo di Matt Hardey.

 

Matta Hardey Questo ragazzo americano ha inventato e realizzato uno show molto speciale e con il solo aiuto della sua ragazza. Premesso che il filmato non è una novità (è del 2008), ci presenta comunque il successo di un giovane creativo e intraprendente, che ha saputo sfruttare appieno le potenzialità comunicative della rete.

Matt ha realizzato questo spettacolo coinvolgendo interpreti sconosciuti e di tutte le età, andando nelle più svariate parti del mondo. E’ un ballo ridicolo, un po’ assurdo e liberatorio. Continua la lettura….

Maledetti comunisti!

Napolitano e BerlusconiStai a vedere che, ancora una volta, l’Italia stupisce il mondo! Questa settimana stiamo finalmente e rapidamente uscendo dalla situazione di stallo in cui siamo impaludati da mesi e, per di più, sono in corso sviluppi inattesi!

La rapida sequenza dei fatti degli ultimi 3 giorni:

  1. Berlusconi ha annunciato le dimissioni, che diventeranno effettive non appena saranno approvate le misure economiche di (parziale) rilancio, richieste da UE, FMI, G20 e attese da settimane.
  2. Il giorno successivo il mondo ha giudicato un pateracchio queste dimissioni “congelate”, ha anche visto buio per il dopo-dimissioni e il mercato dei Btp è crollato a livelli pre-default.
  3. Parlamento e Senato si sono impegnati ad approvare la manovra, presentata finalmente da Tremonti ieri (ma se la teneva nel cassetto?), entro domenica (entro 3 giorni!!).
  4. Napolitano ha nominato ieri Mario Monti senatore a vita indicandolo, in attesa delle dimissioni di Berlusconi, come futuro incaricato per tentare di formare il nuovo governo. Continua a leggere…

Puccini, Pavarotti e l’Italia.

Giacomo PucciniLuciano Pavarotti e Giacomo Puccini, due tra gli artefici della nostra immagine all’estero, sono “accomunati” in questa esibizione del 1994 a Los Angeles.

Si tratta della romanza “Nessun dorma”, dalla Turandot di Puccini, opera ambientata in una Cina imperiale di fantasia, la cui trama vive della lotta e compenetrazione tra odio e amore. Il brano interpretato da Pavarotti rappresenta il  momento in cui il personaggio Calaf canta la sua certezza di vincere l’odio di Turandot trasformandolo in amore e, a tal fine, ha persino messo in gioco la sua stessa vita.

La parte finale della romanza (“Dilegua o notte! Tramontate, stelle! All’alba vincerò! Vincero!”) potrebbe essere il canto simbolico di noi italiani che ci impegniamo per uscire dalla buia situazione in cui ci siamo cacciati.

Ritrovate l’esibizione di Pavarotti nel menù del blog alla sezione “Top video” , che raccoglie i filmati che non invecchiano mai.

Forse potrà anche interessarti:
+ Il nostro petrolio e i giovani (13-01-2012)

Il referendum di Papandreou.

Il 1° novembre le Borse europee hanno vissuto la giornata più negativa dal 2008 e Milano è stata la peggiore.

La causa di questo tracollo è stato l’annuncio a sorpresa del Primo Ministro greco di un referendum da tenere a breve, attraverso il quale il popolo greco potrà pronunciarsi sull’accettazione o meno del piano europeo definito nel recente vertice di Bruxelles.

Tra le decisioni del piano ci sono infatti gli aiuti finanziari a sostegno della Grecia, gli interventi concordati con il governo greco per avviare il riequilibrio dei conti pubblici e, infine, le modalità di controllo e sorveglianza dell’ UE sull’effettiva attuazione del risanamento da parte della Grecia. Continua la lettura…

La crisi UE e il G20 (2a puntata).

Angela MerkelPremessa.
Con questo post ci aggiorniamo sull’evoluzione della crisi dell’Unione europea, ripercorrendo quanto è avvenuto nell’ultimo mese, cioè dalla pubblicazione in questo blog del primo articolo sullo stesso argomento.

Questo, come quello precedente, è un articolo di cronaca e commento degli avvenimenti e non comprende, se non incidentalmente, proposte per una UE più solida e integrata, che saranno invece l’argomento di un  prossimo articolo di questo blog.

Aggiornamento sulla rotta del Titanic-EU.
Nell’ultimo mese, denso di tensione e avvenimenti, è avvenuto un importante cambiamento: Merkel-Sarkozy, il surrogato del Capitano della nave di cui parlavamo nell’articolo di un mese fa, è un po’ meno surrogato, nel senso che si è affermata una unitarietà di decisione sulla rotta da seguire, il Merkel-capitano.

Ciò è avvenuto all’ultimo minuto, quando ormai le decisioni erano inderogabili e con il concorso della pressione esterna del mondo intero, dalla Cina al Brasile, dagli Stati Uniti all’Australia. La Germania ha fatto valere il principio del più “forte” e la Francia ha dovuto ammiccare. Continua la lettura….

Oggi il varo del blog del Prof & C.

L'infinitoQuesto post serve per fissare una data, quella di oggi 28 ottobre 2011, perchè dopo 2 mesi di allestimento il Prof&C cominciano oggi ad invitare amici e conoscenti a visitare il blog.

Nel periodo di preparazione abbiamo scritto dei post per dare un po’ di sostanza nel momento del varo, li troverete quindi con data antecedente ad oggi, ma restano comunque di attualità.

Tra un po’ di tempo sapremo se il Prof&C riescono ad esprimere qualcosa di interessante. Bella scommessa!

La famiglia super-Sic.

Marco Simoncelli

Seguo regolarmente la motogp e ho visto in diretta l’incidente mortale di Marco Simoncelli di 3 giorni fa. Questo ragazzo era diventato, nell’ambito dello sport, un personaggio pubblico e l’immagine che dava di sè era così piacevole che mi domandavo : ma sarà veramente così anche nella vita o è un’immagine pubblica ben studiata e portata sul palcoscenico dei mass-media?

Leggi l’articolo completo …

Donne e uomini.

Migone a ZeligL’argomento di questo post può essere affrontato da diversi punti di vista: storico-antropologico, biologico, sociale, neurologico e chi più ne ha più ne metta.

Rimandiamo ad altra occasione tutti questi approcci seri ed impegnativi, che sostituiamo invece con questo frizzante e spassoso mini-video di Paolo Migone, che si esibisce in una delle sue performance più riuscite.

Cliccate questo link. Video Migone all’Ikea.  Ciao!

P.S. Mi rendo conto che in questa esibizione Migone esprime il punto di vista dell’uomo-Marte. Prometto che cercherò il pendant che dia voce a quello della donna-Venere!

La durata del Governo Berlusconi e la pensione dei “neo-nominati”.

Nel corso dell’ultima emissione di Ballarò il giornalista del Corriere della Sera Antonio Polito (che non si può proprio definire un cuor di leone) ha dichiarato che uno dei principali motivi per cui il Governo può arrivare a fine legislatura è che i neo-eletti del nostro parlamento,  per acquisire il diritto alla pensione, devono arrivare al completare il mandato di 5 anni.

Bravo Polito! Condivido in pieno la sua argomentazione e mi sorprende che non sia ricordata frequentemente nei dibattiti pubblici, non dico dai rappresentanti della maggioranza, ma almeno da quelli dell’opposizione. Ma la spiegazione c’è : si tratta di 350 parlamentari (246 deputati e 104 senatori), su un totale di 945, che appartengono ad entrambi gli schieramenti politici. Continua la lettura…